Formazione

Accompagnare un bambino a diventare un uomo adulto, maschio o femmina, è uno dei compiti più affascinati e complessi della natura umana. Cambiamenti culturali, variabili famigliari, specificità personali sono solo alcuni degli elementi che stanno alla base della complessità dell’educare!

Chiunque voglia responsabilmente aver cura della crescita di bambine e bambini, ragazze e ragazzi, ha bisogno di costruire le proprie competenze di educatore e di aumentare la consapevolezza del proprio agire.  In una società complessa e articolata come la nostra nessuno può farcela da solo. Nessuno può pensare di sapere tutto e di non doversi mettere in relazione con altri per imparare ed apprendere dal confronto e dalla ricerca.

Per questo motivo il Centro Geode promuove percorsi formativi rivolti ai genitori, agli insegnanti e a tutte le persone interessate ad argomenti educativi sull’infanzia e l’adolescenza.

L’obiettivo dei seminari e delle serate formative è facilitare il confronto e il dialogo tra genitori, scoprire e sperimentare strategie, approfondire dubbi specifici: fare esperienza “di laboratorio formativo” contribuisce ad aumentare la consapevolezza dei genitori, educatori, insegnanti delle proprie capacità e risorse educative per affrontare la relazione con i propri ragazzi in modo più efficace e sereno.

Presso il centro Geode puoi trovare:

Formazione per i genitori

Il Centro Geode promuove percorsi formativi rivolti ai genitori su tematiche educative di rilevanza per le famiglie. Spesse volte sono le scuole o le associazioni di genitori che si rivolgono a Geode per elaborare un percorso di formazione.

Il metodo proposto dal Centro Geode è finalizzato a valorizzare il confronto e il dialogo tra genitori, ad offrire spazi per esprimere e approfondire idee, sguardi: fare esperienza “di laboratorio formativo” contribuisce ad aumentare la consapevolezza dei genitori nelle proprie capacità, conoscenze e competenze educative per affrontare la relazione con i propri ragazzi in modo più efficace e sereno.

Il contributo del formatore è finalizzato a integrare, con competenze specifiche, le conoscenze e prassi educative dei genitori.

I contenuti e le modalità di svolgimento dei percorsi formativi vengono definiti in base ai bisogni delle persone, del contesto e dell’organizzazione che richiede la formazione.

A titolo esemplificativo, alcuni oggetti delle formazioni erogate:

  • regole: vincolo e opportunità
  • il linguaggio e l’apprendimento
  • educare alle emozioni
  • i disturbi specifici dell’apprendimento
  • la rabbia: perché ci fa paura
  • i giochi corporei nella crescita dei bambini
  • gli adolescenti e il mondo dei social media
Convegni

Convegno sulle crisi adottive

L’esperienza delle famiglie e degli operatori evidenzia che numerose adozioni incontrano notevoli difficoltà, in particolare nel periodo adolescenziale e che alcune di esse di concludono con l’allontanamento del minore dalla famiglia adottiva e altre con la rottura delle relazioni con i genitori adottivi.

È facile immaginare il carico di sofferenza e drammaticità che queste situazioni comportano e al contempo quanto sia importante prevenirle, riconoscendo i segnali di crisi al loro esordio e individuando alcuni strumenti di sostegno e cura necessari per contenere l’esplosione della crisi adottiva.

Il convegno è stata occasione per cominciare a parlarne, cercando di dare un nome a quanto accade e cercare alcune possibili strade percorribili.
L’ isolamento, la chiusura nella propria famiglia pensando di poter in questo modo “salvare il salvabile”, il senso di colpa e di impotenza che spesso generano rabbie incontrollabili verso tutto e tutti, la percezione del fallimento del proprio sogno famigliare… non sono strategie che aiutano a dare “un nome” alle fatiche, ai limiti, alle urgenze e quindi a possibili evoluzioni della crisi adottiva.

La cooperativa Aeper da anni promuove nel territorio bergamasco servizi di accoglienza educativi e terapeutici per minori e famiglie in difficoltà, e promuove lo sviluppo di una cultura famigliare dell’accoglienza attraverso la formazione e il sostegno a reti di famiglie affidatarie e ad un gruppo di famiglie adottive (adozione mite).

Dallo loro storie nasce il desiderio di fermarsi a riflettere sul tema delle crisi dell’adozione sia con i genitori che con gli operatori per uscire dalla drammatica solitudine vissuta e per immaginare insieme opportunità di aiuto.

Tre sono gli eventi pensati:

  1. giornata formativa per un gruppo di operatori dell’Azienda Sanitaria Locale di BG e dei consultori diocesani che si occupano di adozioni;
  2. un convegno rivolto ai famigliari, agli operatori, agli insegnanti, a coloro che sono interessati;
  3. l’avvio nel Centro Geode (centro di neuropsichiatria e psicologia clinica per bambini, adolescenti e adulti) di un area specifica di intervento terapeutico (individuale, famigliare e in gruppo) a sostegno e trattamento le crisi adottive in collaborazione con il CTA di Milano.

Il quarto evento nascerà dal convegno stesso.
Ci teniamo molto a raccogliere proposte per continuare la ricerca, il confronto e aprire ulteriori opportunità di aiuto.

Consulta le slides del Convegno


Convegno CANS 2019

Convegno CANS 2018

Convegno CANS 2017

Il Centro Geode dal 2017 promuove il percorso “Cantieri educativi” con l’intento di rilanciare nella città di Bergamo luoghi di pensiero sul tema dell’educare. “Cantieri educativi” come metafora del lavoro dell’educare; concretezza, fatica, lavoro di squadra, pensiero progettuale, organizzazione, rispetto dei ruoli e competenze, attenzione al contesto, ai tempi di attesa.

2017 – Diventare grandi non è sempre una festa

Nel 2017 il percorso culturale “Diventare grandi non è sempre una festa”, è stata un’opportunità per fermarci a riflettere sull’importanza dei processi educativi anche in contesti di grave disagio sociale, di fragilità psicologica.

2018 – Ci sono! Mi vedi?

Nel 2018 il percorso formativo “Cantieri educativi” si è declinato intorno alla fatica di vedere gli adolescenti con le loro caratteristiche, risorse, compiti e bisogni evolutivi: “Ci sono! Mi vedi?

2019 – Corsa ad ostacoli

Nel 2019 il percorso Cantieri Educativi si declina come “Corsa ad ostacoli”, mettendo al centro i compiti evolutivi dell’adolescenti in un contesto sociale complesso.

ADOLESCENTE, CHI?” – Mappe per navigare nel mistero dell’adolescenza.
Relatore: Prof. Pietropolli Gustavo Charmet.
Documento di sintesi

LA SCREEN GENERATION” – Il mondo dei social media. Gli adolescenti e… noi adulti.
Relatore Prof. PierCesare Rivoltella.
Documento di sintesi
Presentazione

SEX TEEN” – La sessualità in adolescenza spiegata ai genitori.
Relatore: Dott.ssa Valerie Moretti.
Documento di sintesi
Presentazione

2021 – L’età dell’incertezza

Come vivere l’aleatorietà della contemporaneità ai tempi del Covid tra vicinanza e distanza, sicurezza e rischio, protezione e progetto.

Cosa ci insegnano gli adolescenti?

Serate online di formazione fra genitori, cittadini ed esperti.
Scarica la locandina

L’incertezza è il campo psichico nel quale l’adolescente si muove per sua natura.
Cosa può insegnare al mondo adulto, così spaesato in questo momento?
Quali risorse può mettere in campo e offrire alla società?
E al contempo l’incertezza sociale che stiamo vivendo quali ripercussioni sull’adolescenza?
Abbiamo riflettuto intorno a queste domande con alcuni esperti, con le loro riflessioni, sensibilità umana, esperienza professionale per continuare ad essere adulti pensanti, anche in momenti di incertezza e di forte angoscia come quelli che stiamo vivendo.

25 gennaio 2021
Miguel Benasayag
Filosofo e psicanalista, è uno dei grandi pensatori del nostro tempo. Lo abbiamo conosciuto attraverso alcuni suoi libri che hanno offerto la possibilità di conoscere nuovi modi di comprendere e leggere il mondo adolescenziale e aperto domande sulla nostra società contemporanea. L’abbiamo raggiunto virtualmente nella sua casa di Parigi per un confronto, per aprire nuove domande, per mettere in discussione alcuni riferimenti che ci hanno fino ad oggi rassicurato.

15 febbraio 2021
Ivo Lizzola
Filosofo e docente di pedagogia sociale, di pedagogia della marginalità e della devianza presso l’Università degli Studi di Bergamo. Oltre ad essere un riferimento nazionale per il confronto sulla giustizia riparativa e l’etica della cura è per noi un amico. I suoi libri e le sue riflessioni sono profondamente intrecciate con il progetto culturale del gruppo Aeper.

15 marzo 2021
Pietro Roberto Goisis
Psichiatra, psicoanalista e docente universitario, autore di libri che hanno formato il pensiero clinico di colleghi psicologi. Il suo sguardo di tecnico esperto del mondo interno degli adolescenti si intreccia con lo sguardo dell’uomo che ha vissuto l’esperienza del Covid in prima persona. Due aspetti che portano visuali, sensibilità, conoscenze che arricchiscono il percorso di confronto avviato.

Hai bisogno di maggiori informazioni?

Iscriviti alla nostra newsletter

Centro Geode

Via Innocenzo, XI n°3 - Bergamo (BG)
Disponibile ampio parcheggio interno
Tel. 035.19912410
infogeode@aeper.it

.

© Cooperativa Sociale Aeper
Tutti i diritti riservati | CF 01727120162